Giu 19, 2011 - Senza categoria    4 Comments

TUTTO TACE

Tutto (limor)tace in quel di Argile-Pieve e in questo caso il silenzio non è un buon segnale. Quando a giugno inoltrato una società calcistica blasonata come la Libertas-Vigor non ha ancora mostrato a pubblico e mass-media i suoi programmi, nove volte su dieci significa che non c’è di che essere ottimisti. Tira una brutta aria. D’altra parte il sodalizio di patron Cossarini sta facendo salti mortali per far fronte ai noti e grossi scandali dovuti al calcio scommesse. Come se non bastasse, alle rogne legali, se ne sono aggiunte altre: Simone Cortesi ha intrapreso un percorso psicologico con cure ormonali annesse per cambiare sesso; fatale è stato per lui l’ambiente gay frequentato ad Amburgo nei mesi scorsi. Giallone Aretusi è stato ricoverato per una sospetta infezione da Escherichidia Coli individuata nei vini di sua produzione. Bergo si è potato per sbaglio una falange mentre potava per conto terzi una pianta di maria in una serra dietro la tribuna del Bernabeu. Valenti è ripartito per altri due mesi di Erasmus, questa volta destinazione Tripoli. Infine Manservisi si è trasferito a Manchester per gestire un bar aperto in società con Paul Gazza Gascoigne e Liam Gallagher degli Oasis. Se passate da quelle parti, fate un salto al “Fuck You”, il locale più cool (o fancool) di tutto il Regno Unito.

DSCN26070001.JPG

Una rara immagine di una delle ultime riunioni della Sacra Corona Unita Unta, dove si decide della vita o della morte dei tesserati. Di spalle si possono notare a sinistra il Boss Resca con al suo fianco il Capo dei Capi Umberto Cossarini.

Giu 8, 2011 - Senza categoria    4 Comments

Scommettiamo?

Mentre tutti aspettano con ansia notizie su arrivi e partenze e i tifosi discutono animatamente nelle piazze di Argile e Pieve sul futuro della Libertas Vigor, un bubbone è esploso prepotentemente in questi giorni turbando non poco l’ambiente marindulopivino. Da alcune intercettazioni telefoniche è emerso un giro di scommesse e partite truccate che coinvolge diversi giocatori verdazzurri, oltre a qualche ex e amico dei diretti interessati. Le partite incriminate sarebbero Libertas – Castellettese (0 a 3) e Argelatese – Libertas (1 a 0) dell’andata oltre a Bentivoglio – Libertas (2 a 0) del ritorno. Pare che la mente sia stata individuata in Enrico Montagnini, chiamato l’Ingegnere nelle intercettazioni. Tramite un certo “Toscano” puntava alla snai ingenti somme di denaro su partite della Libertas il cui risultato era pilotato da alcuni complici in campo. Costoro sarebbero Oreste Alberghini (già ai domiciliari per la storia dei pass per invalidi), Francesco Cortesi (espulso in modo molto strano in Libertas – Castellettese), Matteo Melloni (chiamato in codice Paoloni) e Mauro Giovannini (in codice “quello dei 20 gol in Terza categoria”). Indagati anche l’ex Simone Preti, Ciuti del bar Sport di Cento e Cherni, il custode sospettato di aver somministrato tè con massicce dosi di tranquillanti ai giocatori nelle partite sopra elencate. Noi giornalisti, tifosi e amanti dello sport ci auguriamo che si risolva tutto in una bolla di sapone, ma gli elementi per sgominare un grosso giro criminale ci sono tutti. Confidiamo nella giustizia e attendiamo sviluppi.

DSCN19840001.JPG

L’ingegnere, mente dell’organizzazione.

Mag 31, 2011 - Senza categoria    No Comments

BUONE VACANZE

Con il post numero 300 il blog chiude per ferie augurando a tutti una felice estate e buone vacanze a chi ci andrà. Ovviamente quando ci saranno novità importanti non mancheremo di informarvi; tra l’altro il nostro Big Mike non darà tregua a nessuno, seguendo i giocatori biancazzurroverdi persino nelle località di villeggiatura con la speranza di paparazzarli insieme a una Elisabetta Canalis, una Giorgia Palmas o, magari!, una Vladimir Luxuria. A presto e bevete/fumate/drogatevi poco, mi raccomando!

L-V 2010-11.jpg

Mag 26, 2011 - Senza categoria    1 Comment

L’ultima cena (atto secondo)

DSCN29530001.JPG

Il Cobra si ingozza più che può prima di salutare la compagnia. “Con quello che mi avete pagato quest’anno, av magn’ anc al tèvel” dirà più tardi.

DSCN29540001.JPG

Teccia spiega a Bramini le ragioni del suo addio: “Non so correre!”

DSCN29550001.JPG

Da sinistra: Leo, Mone Babbeo e Penna.

DSCN29560001.JPG

Melloni e Mister Biondi danno l’addio a Tommi, in procinto di accasarsi alla Juve Stabia.

DSCN29570001.JPG

Bramini saluta con una grattata di coglioni gli ormai ex Giovannini e F. Cortesi.

DSCN29580001.JPG

Pausa gelato al barachèin.

DSCN29600001.JPG

Cortesi Simone in un’immagine emblematica!

DSCN29610001.JPG

E per chiudere la serata, partitone all’ultimo sang… birrozzo!

Mag 26, 2011 - Senza categoria    No Comments

L’ultima cena (atto primo)

Mercoledì 25 maggio squadra e società della Libertas-Vigor si sono riunite per l’ultima cena stagionale. Il nostro inviato Big Mike detto Che Tempo Fa Domani ha documentato la serata per voi. Ecco in anteprima nazionale la fotocronaca dell’evento.

DSCN29430001.JPG

Resca e S. Cortesi insieme al cugino di Cherni.

DSCN29440001.JPG

Cinelli premiato come “Miglior Giovane Libertas-Vigor” 2010/11

DSCN29460001.JPG

Il solito clan di pivini confabula segretamente.

DSCN29470001.JPG

Panoramica 1.

DSCN29480001.JPG

Panoramica 2.

DSCN29500001.JPG

Momenti di tensione: Bruno è appena stato nominato…

DSCN29520001.JPG

… ed eccolo paparazzato tra i rovi mentre Ero, Berto e un paio di genitori se lo incaprettano a vicenda.

 

Mag 25, 2011 - Senza categoria    No Comments

Gossip e dintorni

Grazie ai nostri paparazzi sguinzagliati qua e là per le lande assolate di Argile e Pieve oltre che della provincia, possiamo sollazzarvi con alcune notiziole golose golose, prima fra tutte la clamorosa notizia che le giovani promesse Cinelli e Cossarini sono stati pizzicati sullo scooter del primo in uno sterrato adiacente via Rigosa in compagnia di una “Nigeria” dalle fattezze assai poco femminili. Pare che nei due minuti complessivi di performance abbiano speso entrambi la bellezza di mezzo ingaggio annuale della Libertas-Vigor. Da via Rigosa passiamo al Cassero, dove invece Snif e Onan hanno, è proprio il caso di dirlo, colto sul fallo Calzati e Fortunato. Purtroppo però non possiamo dire nè pubblicare altro perché i due (sodo)mitici Cip e Ciop hanno minacciato querela. Mentre in città scorrazzavano i giovani viziosi marindulopivini, in paese Oreste Alberghini veniva arrestato per una vecchia storia di multe cancellate quando giocava a XII morelli: sfruttando la sua fama riusciva a girare liberamente per le strade chiuse al traffico di Tiramolla, ma qualcuno ha fatto la spia… Ora Orestoni è ai domiciliari. Qualcuno dice in ghiacciaia! Stasera sarà presente in videochat alla cena che, RICORDIAMO, si dovrebbe tenere al campo di Pieve (ritrovo ore 20.00). La squadra si saluterà in vista delle vacanze estive; per qualcuno sarà un arrivederci, per altri un addio, ma per ora l’unico addio sicuro è quello di Francesco Boselli, che ha finalmente fatto outing da Lisbona, rivelando a tutti di essere la revelacao do… ano! “Diomadona ec branc ed busòn!” direbbe qualcuno. Per finire una notizia su Francesco Cortesi, detto il Chris Waddle dei poveri (per chi non sa di chi parliamo, Waddle era una grande ala inglese di qualche anno fa, sosia fisionomico, fisico e stilistico del buon Teccia): qualcuno lo avrebbe visto scavare fosse in una zona di campagna… Donne mature sono scomparse recentemente da Argile senza lasciare traccia… Facciamo uno più uno e… no traccia + teccia = Pauraaa!

DSC01612.JPG

DSC01615.JPG

DSC01616.JPG

Gli attestati del “coming out” del Bose.

Mag 17, 2011 - Senza categoria    2 Comments

Voci di mercato

Per ora sono solo voci, ma le notizie che seguono pare abbiano fondamenta molto solide. Di arrivi ancora non se ne parla; è sul fronte partenze che ci sono varie novità: intanto il Cobra Giovannini sembra essersi accordato con la Dossese per un biennale da 50.000 euro a stagione. I ferraresi puntano pure sul cavallo di ritorno Montagnini per comporre una coppia da gol che farà sicuramente sognare i tifosi gialloblu. Notizia che lascia l’amaro in bocca è quella dell’addio al calcio di Francesco Cortesi. Il Teccia nazionale ha purtroppo deciso di attaccare gli scarpini al chiodo per motivi ancora poco chiari, ma c’è chi dice che il “viavai” in via Bevilacqua a Decima abbia insospettito e ingelosito il giocatore tanto da non farlo sentire più sicuro in campo la domenica… Questi forse sono solo pettegolezzi, ma è certo al 100% che Teccia lascia e presto gli verrà organizzata una partita d’addio con la presenza in campo addirittura di Gascoigne, Flachi, Corazzieri e Maradona. Special guests: Olindo, Rosa e Danilo Restivo. Ultima notizia (almeno per ora): Cino Chicharito Cinelli passa alla Centese in cambio del Califfo Califano e uno stock di calzettoni con le ghette.

DSCN26000001.JPG

F. Cortesi, ricordiamolo così!

Mag 9, 2011 - Senza categoria    No Comments

La forza del gruppo

Ed eccomi qui a scrivere due righe di ringraziamento e di elogio della squadra dopo un’annata che ha dell’incredibile pur non essendo stata trionfale. Più dell’anno scorso, le cinque sconfitte consecutive di inizio stagione ci avevano subito marchiato come la più seria candidata alla retrocessione; persino all’interno del gruppo non si respirava troppo ottimismo, ma piano piano, briciola dopo briciola (da brave “formichine” come direbbe il mister) abbiamo raccolto una meritatissima salvezza. Non avendo in rosa fuoriclasse (esprimendo però, a volte, ottimo gioco), la nostra più grande forza è stato il gruppo: una squadra senza prime donne o rompicoglioni sul campo, umile, dove i vecchi e i giovani si sono amalgamati alla perfezione e dove ci si sentiva un po’ come in una grande famiglia… tutto questo ci ha dato quel qualcosa in più per non mollare mai. Ci abbiamo creduto e siamo riusciti in una piccola grande impresa, ancor più grande di quella compiuta l’anno scorso. Qualcuno ha dato di più e qualcuno di meno rispetto a quello che ci si aspettava, ma tutti ci hanno messo il massimo impegno e serietà perché tutti sentivamo scorrere nelle vene lo stesso sangue verdazzurro (vabbè, questa enfasi poetica potevo risparmiarmela, però rende bene no?!). E se mi permettete una parentesi personale, sento questa salvezza più mia di quelle raggiunte negli ultimi due anni perché a parte i punti che hanno fruttato i miei pochi gol e assist, sono stato più forte di quelle critiche (magari giuste se fatte in privato ma che diventavano esegeratamente fuori luogo fatte in pubblico) che mi erano state mosse a inizio stagione. Sapevo che per superare il momento poco brillante dovevo solo continuare a lavorare in silenzio e fregarmene di certe frecciate: l’ho fatto e modestia a parte mi sono guadagnato dal primo all’ultimo dei 10.000 euro stagionali che mi paga la società! L’anno prossimo vedremo cosa succederà; aspettiamo che Berto ci dia appuntamento nei sotterranei del campo per confermarci o… incatenarci a girare la ruota dell’illuminazione pubblica.

DSCN28980001.JPG
Mag 6, 2011 - Senza categoria    2 Comments

TOTOMERCATO

Il campionato si è appena concluso ma già impazzano le voci di mercato. Partiamo dal mister: nonostante le richieste di squadre blasonate di categoria superiore, Bramini non ha ancora deciso se il suo futuro sarà ancora alla corte della (sacra) famiglia Cossarini o meno. Le possibilità che rimanga sono comunque alte, anche se diversi nomi allettano la tifoseria verdazzurra: si parla di un’incredibile ritorno di Ginesi (il cui contratto prevederebbe un semplice rimborso spese delle giocate alla snai), ma anche di un neopatentato Roberto Fini coadiuvato da Bruno Correggiari e Federico Pedini (soluzione poco gradita ai tifosi: non Robybaz, bensì Bruno e Pedo come vice!); c’è poi l’ipotesi Manser, che stanco di allenare cinni tristi vorrebbe cimentarsi con giocatori veri, per quanto questo aggettivo (veri) racchiuda in sé grosse incognite. Manser poi non avrebbe il patentino, quindi si parla di un Gioacchino Righi come prestanome, o addirittura del mitico Ciopa, già mister della Libertas fine anni 80 e 90. Sul fronte giocatori si sa come la difesa sia da qualche anno il punto di forza della squadra quindi in quel settore non si prevedono arrivi. Rimane però un dubbio: Orestoni smette o non smette? A nostro parere gli converrebbe continuare perché si sa: quelli con la sua passsione che smettono, poi iniziano a rompere i coglioni alla moglie e divorziano! Inoltre il mitico Orestoni, dopo un anno di Libertas-Vigor è pure ringiovanito, trasformandosi da salutista a grande estimatore dei birroni della Susi. Cosa che si prevede farà anche il Cobra Giovannini se rimarrà un’altra stagione a Erzen. Per quanto riguarda il centrocampo e l’attacco, è probabile che qualcuno farà le valigie, ma di arrivi non si sa ancora nulla; di certo ci sarà bisogno di un paio di uomini forti, tra cui un centrocampista e un bomber. Ma a parte tutto, che arrivi o non arrivi gente forte, l’importante è che torni Samba Fall, che anche se era tutt’altro che un fenomeno almeno era… nero! E anche la Libertas VUOLE il suo giocatore di colore!!!

robybaz.jpg
Oronzo Canà e il suo discepolo Fini, possibile candidato alla panchina marindulopivina.
Mag 4, 2011 - Senza categoria    No Comments

News e curiosità

A tutti i cipputi marindulopivini: venerdì ci si trova alle 19 e 30 al bar 88 per aperitivo. Poi si va a mangiare da qualche parte (non è la cena della società, quindi il magna magna non è offerto), infine… tutti al Mikonos! Propongo di investire gli ultimi 45,5 euro delle partitelle nel beveraggio pre cena dalla Susi. In caso di maltempo la serata si svolgerà comunque, ma per eventuali cambi di programma tornate sul blog in questi giorni, anche perchè c’è tantissima carne al fuoco, talmente tanta che abbiamo dovuto richiamare dalle ferie i nostri giornalisti e collaboratori. Ne approfitto per ringraziare pubblicamente Snif, Onan, il Cipputo, Tony, Colui e Big Mike per l’ottimo lavoro svolto in questi anni per il blog, blog divenuto punto di riferimento di migliaia di tifosi, curiosi e cipputi in generale.

Chiudo con questo grafico sulla carriera del Manser per chiarire una volta per tutte il “mistero del gol n° 100″… Come potete constatare, Manser in 18 stagioni di calcio “professionistico” (escluse dunque le giovanili) ha collezionato 456 presenze in campionato (aggiungendo i gettoni di Coppa si avvicina più o meno alle 500) segnando 96 reti (88 in campionato più 8 in Coppa). Quindi… arcano risolto: mancano 4 gol per arrivare a 100. Se gioca altri tre o quattro anni potrebbere raggiungere l’obiettivo!!!

  

 

Stagione e categoria

Squadra

Piazzamento

Presenze

Reti

 

1993/94 Eccellenza

Libertas Argile

12° (su 16)

9

0

 

1994/95 Eccellenza

Libertas Argile

18° (su 18) Retrocesso

28

1 (+ 2 in Coppa)

1995/96 Promozione

Libertas Argile

6° (su 16)

24

0

1996/97 Promozione

Libertas Argile

1° (su 16)

Promosso

24

1

1997/98 Seconda categoria

Dossese

2° (su 16)

28

7

1998/99 Promozione

Libertas Argile

12° (su 16)

27

4

1999/2000 Promozione

Libertas Argile

14° (su 16) Retrocesso

30

5

2000/01 Prima categoria

Libertas Argile

Vigor Pieve

12° (su 16)

28

8

2001/02 Prima categoria

Libertas Argile

Vigor Pieve

9° (su 16)

27

4 (+ 1 in Coppa)

2002/03 Prima categoria

Libertas Argile

Vigor Pieve

12° (su 16)

28

2 (+ 2 in Coppa)

2003/04 Seconda categoria

Cento 2000

10° (su 16)

26

6

2004/05 Seconda categoria

Cento 2000

10° (su 16)

29

9

2005/06 Seconda categoria

Cento 2000

14° (su 14) Retrocesso

25

9

2006/07 Seconda categoria

Galeazza

5° (su 14)

24

5

2007/08 Seconda categoria

Galeazza

6° (su 14)

25

7

2008/09 Seconda categoria

Libertas Argile

Vigor Pieve

8° (su 14)

25

7 (+ 2 in Coppa)

2009/10 Seconda categoria

Libertas Argile

Vigor Pieve

5° (su 14)

26

5

2010/11 Seconda categoria    

Libertas Argile Vigor Pieve

8° (su 14)

 

23

8 (+ 1 in Coppa)

 

Pagine:«12345678910...37»