Lug 24, 2011 - Senza categoria    2 Comments

Addii e Arrivederci

Sorpresa all’Erzen Beer: all’insaputa di tutti, ieri sera nei pressi del suo gazebo, il nostro Manser ha convocato giornalisti di stampa e televisione per annunciare il suo addio al calcio. “Questa è la mia ultima stagione” ha spiegato ai presenti. “L’ho detto e pensato già tante volte negli ultimi anni, ma questa volta sono davvero al capolinea, non tanto perché non abbia più voglia o per colpa del fisico che, nonostante gli anni e i vizi, regge ancora abbastanza bene; il motivo sta nel fatto che l’arte letteraria ha preso il sopravvento e comincio a sentirmi uno scrittore anche nello spirito… Ci sono tante idee che frullano vorticosamente nella mente, e con la consapevolezza (o autoconvincimento) che ho un minimo di talento e tanto di non banale da dire, potrei anche fare “cose importanti”. Il calcio è ormai in secondo piano, una parentesi che si chiude (almeno in parte) e che forse un po’ mi mancherà.” Al giornalista che gli chiede quali sono i suoi obiettivi per questa stagione, Manser risponde così: “Vorrei segnare almeno 4 gol per arrivare a quota 100 in carriera e magari farne pure 10 per battere il record stagionale, ma il vero obiettivo è la salvezza. Chiudere dando il mio contributo per questo risultato sarebbe il regalo più bello che posso farmi. Poi mi aspetto anche un piccolo busto di fianco al monumento in piazza!!!…” Per concludere Manser parla ancora di libri e scrittura: “Scrivere al giorno d’oggi è come aprire un salumificio a Islamabad: nessuno ti caga! La gente, soprattutto i giovani, è sempre più menefreghista, ignorante e attratta da stupidaggini e quindi l’arte letteraria, soprattutto se praticata in piccolo, sembra senza ossigeno. Invece io di ossigeno ne ho eccome! Vendere libri e guadagnarci pure sarà anche impresa titanica, ma a me piace e gratifica più di uno stipendio guadagnato perdendo tempo e salute a scapito di un padrone o di una società che non fa altro che spingere il toblerone nel deretano ogni giorno sempre più a fondo. Avrò successo? Chissenefrega! Scrivo e mi sento vivo. Scrivo perché sono convinto che tra le pagine dei libri è racchiusa la Magia e a volte anche la Verità. Scrivo perché è la MIA STRADA.”

IMG_2994.JPG

Manser sta per uscire di scena…

Addii e Arrivederciultima modifica: 2011-07-24T13:27:30+02:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

2 Commenti

  • E dopo noi che cappero facciamo?! Finiremo su una strada come Manser!!! No Manser, nooooooooooooo! rimani almeno alla direzione del blog!

  • Tranquilli amici, il mio successore alla direzione del blog è già stato nominato. Si tratta di Gino Balengo; chi non lo conosce lo può vedere spesso in giro per Argile con il suo graziellino, i capelli radi e sguardo inquietante nascosto dietro gli occhiali. Fidatevi, era il Migliore sulla piazza!

Lascia un commento