Nov 9, 2011 - Senza categoria    No Comments

Cena alla “Taverna” di Manser

La cena alla trattoria “La Taverna” di Manser di venerdì scorso, ormai diventato appuntamento fisso da una decina d’anni, ha visto la presenza di tutta la rosa a disposizione di mister Bramini. Purtroppo è mancato il solo Bonzagni, la cui assenza ha tolto un pizzico di brio alla serata tanto che Orestissimi ha persino rinunciato alla sua famosissima e personalissima Haka, ribattezzata da lui stesso “La Danza di Guerra del Tigìn Pgnatìn”. Anche Tony Stantuffo ha rinunciato all’ultimo momento quando ha saputo che il Bonza non si sarebbe esibito nel suo cavallo di battaglia, ovvero “New York New York”. L’allegro momento conviviale è comunque trascorso piacevolmente e lo chef (!) ha promesso che la prossima cena sarà offerta: A) in caso di prima rete con vittoria annessa di Manser; B) in caso di quarto gol in campionato di Manser, che gli consentirebbe di raggiungere quota 100; C) in caso di salvezza o… promozione!

DSCN33160001.JPG

Tavolata panoramica.

DSCN33170001.JPG

La cena è agli sgoccioli ma non si contano ubriachi: il pane di Cherny ha assorbito tutto!!!

DSCN33180001.JPG

Orestanti smeriglia la cebeza in vista della domenica…

DSCN33200001.JPG

La paresi di Bose (è ancora così da venerdì!) dopo l’outing fatto da metà squadra: nemmeno il Boss sospettava la presenza di tanti bisex in squadra!

DSCN33190001.JPG

Il brufolo di Simone Cortesi, autoinvitatosi poco elegantemente alla cena.

Cena alla “Taverna” di Manserultima modifica: 2011-11-09T11:52:06+01:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento