Gen 4, 2012 - Senza categoria    No Comments

Lezione di Storia (parte settima)

Durante questa lezione metteremo da parte momentaneamente gli “eserciti” che hanno fatto in qualche modo la storia della Libertas-Vigor per parlare dell’attuale “condottiero” verdazzuro, Gianfranco Bramini. Nella biografia “Gianfry the Best” scritta da Odone Nordio e Gianfranco Civolani in onore del nostro Bramo, veniamo a sapere che il mister nasce a Quarto Oggiaro il 12 marzo del 1962. E’ da subito un predestinato: padrini al suo battesimo sono Luisito Suarez e Peppino Prisco, che lo porteranno a fare tutta la trafila delle giovanili nerazzurre fino alla maggiore età; nel 1980, a 18 anni, l’Inter si trova a dover scegliere tra lui ed Evaristo Beccalossi. L’allora presidente Ivanoe Fraizzoli vorrebbe tenere Bramini ma la società lo reputa una testa calda e opta per il meno talentuoso ma più simpatico Evaristo. Inizia così l’avventura a Cento di Gianfranco (adottato in Emilia da Corrado Ginesi, sua guida spirituale e politica), che diventa presto un beniamino dei tifosi portando la squadra dall’Interregionale alla C1. Per tutti è “Il Capitano” e oggi può contare il record di presenze nella storia del calcio centese. Viene poi ceduto al Riccione e quindi al Teramo, fino a diventare allenatore-giocatore del Reno Centese. Nel 2000 sposa il progetto Cento 2000, una nuova società creata da un gruppo di amici con vincite illegali del calcio scommesse. Chiude con il calcio giocato nella stagione 2004/05 all’età di 43 anni nel Cento 2000. Inizia così l’avventura da allenatore alla Libertas-Vigor, prima nel settere giovanile, poi in prima squadra che da tre anni lo vede alla guida. Per saperne di più consigliamo la lettura di “Gianfry the Best”, di O. Nordio e G. Civolani (Edizioni Bauscia 2010, pag. 258, 18 euro).

cento2000-0405.jpg

L’ultima squadra che ha visto Gianfry protagonista sul campo: il cento 2000 stagione 2004/05. Si notano anche le future “bandiere” marindulopivine Sciaguri e Manservisi.

bramo.jpg

Una caricatura dell'”ultimo” Bramini apparsa sulla Gazzetta dell’Ospizio nel 2005.

 

Lezione di Storia (parte settima)ultima modifica: 2012-01-04T14:04:21+01:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento