Mag 9, 2011 - Senza categoria    No Comments

La forza del gruppo

Ed eccomi qui a scrivere due righe di ringraziamento e di elogio della squadra dopo un’annata che ha dell’incredibile pur non essendo stata trionfale. Più dell’anno scorso, le cinque sconfitte consecutive di inizio stagione ci avevano subito marchiato come la più seria candidata alla retrocessione; persino all’interno del gruppo non si respirava troppo ottimismo, ma piano piano, briciola dopo briciola (da brave “formichine” come direbbe il mister) abbiamo raccolto una meritatissima salvezza. Non avendo in rosa fuoriclasse (esprimendo però, a volte, ottimo gioco), la nostra più grande forza è stato il gruppo: una squadra senza prime donne o rompicoglioni sul campo, umile, dove i vecchi e i giovani si sono amalgamati alla perfezione e dove ci si sentiva un po’ come in una grande famiglia… tutto questo ci ha dato quel qualcosa in più per non mollare mai. Ci abbiamo creduto e siamo riusciti in una piccola grande impresa, ancor più grande di quella compiuta l’anno scorso. Qualcuno ha dato di più e qualcuno di meno rispetto a quello che ci si aspettava, ma tutti ci hanno messo il massimo impegno e serietà perché tutti sentivamo scorrere nelle vene lo stesso sangue verdazzurro (vabbè, questa enfasi poetica potevo risparmiarmela, però rende bene no?!). E se mi permettete una parentesi personale, sento questa salvezza più mia di quelle raggiunte negli ultimi due anni perché a parte i punti che hanno fruttato i miei pochi gol e assist, sono stato più forte di quelle critiche (magari giuste se fatte in privato ma che diventavano esegeratamente fuori luogo fatte in pubblico) che mi erano state mosse a inizio stagione. Sapevo che per superare il momento poco brillante dovevo solo continuare a lavorare in silenzio e fregarmene di certe frecciate: l’ho fatto e modestia a parte mi sono guadagnato dal primo all’ultimo dei 10.000 euro stagionali che mi paga la società! L’anno prossimo vedremo cosa succederà; aspettiamo che Berto ci dia appuntamento nei sotterranei del campo per confermarci o… incatenarci a girare la ruota dell’illuminazione pubblica.

DSCN28980001.JPG
La forza del gruppoultima modifica: 2011-05-09T14:15:36+02:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento