Mag 17, 2011 - Senza categoria    2 Comments

Voci di mercato

Per ora sono solo voci, ma le notizie che seguono pare abbiano fondamenta molto solide. Di arrivi ancora non se ne parla; è sul fronte partenze che ci sono varie novità: intanto il Cobra Giovannini sembra essersi accordato con la Dossese per un biennale da 50.000 euro a stagione. I ferraresi puntano pure sul cavallo di ritorno Montagnini per comporre una coppia da gol che farà sicuramente sognare i tifosi gialloblu. Notizia che lascia l’amaro in bocca è quella dell’addio al calcio di Francesco Cortesi. Il Teccia nazionale ha purtroppo deciso di attaccare gli scarpini al chiodo per motivi ancora poco chiari, ma c’è chi dice che il “viavai” in via Bevilacqua a Decima abbia insospettito e ingelosito il giocatore tanto da non farlo sentire più sicuro in campo la domenica… Questi forse sono solo pettegolezzi, ma è certo al 100% che Teccia lascia e presto gli verrà organizzata una partita d’addio con la presenza in campo addirittura di Gascoigne, Flachi, Corazzieri e Maradona. Special guests: Olindo, Rosa e Danilo Restivo. Ultima notizia (almeno per ora): Cino Chicharito Cinelli passa alla Centese in cambio del Califfo Califano e uno stock di calzettoni con le ghette.

DSCN26000001.JPG

F. Cortesi, ricordiamolo così!

Voci di mercatoultima modifica: 2011-05-17T11:16:00+02:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

2 Commenti

  • Volevo scrivere Carrozzieri (Moris). Scusate l’errore.

  • In vista di un imminente cena di conclusione stagione a cui sia io Giovanni Bia che il mio assistito non potremmo partecipare, ed essendo già in clima di rinnovi e calciomercato ho colto l’occasione per inviare al sobrio gestore di questa rivista informatica, prova dell’ottima attività svolta in terra straniera del giocatore Boselli Francesco.
    Dopo le difficoltà iniziali dovute solo a tardivi permessi medici, il giocatore a dimostrato tutto il suo valore tanto da guadagnarsi un posto tra le nomination per “jogador revelacao”, (decise dall’allenatore, dal capitano e dal miglior giocatore dell’anno passato), per poi VINCERE IL PREMIO a seguito di una votazione a cui hanno partecipato tutti i componenti della squadra!!! Possiamo quindi affermare che l’esperienza estera si è conclusa in modo eccezionale, tanto che ora il ritorno in patria si complica un pochino, perché con un onorificenza personale come questa è lecito aspettarsi un adeguamento del contratto. Sarà inoltre da risolvere la pratica del prestito, infatti il “futebol agronomico” intenderebbe avvalersi della possibilità di riscattare il giocatore per il prossimo anno e puntare quindi alla conquista del titolo nazionale!!! Insomma futuro incerto….si attendono birre e caipirinha estivi per sbrogliare la situazione!!!

Lascia un commento