Ott 24, 2011 - Senza categoria    No Comments

Libertas Argile – Sala Bolognese 1 a 0

Pubblico delle grandi occasioni al Bernabeu di Argile (con folta rappresentanza femminile a cui, secondo parere personale del sottoscritto, dovrebbe essere vietato l’ingresso ai campi come ai cani in quasi tutti i locali) e parterre de roi non indifferente: presenti sugli spalti vip del calibro di Thomas Locatelli, Beppe Signori (venuto con gli amici Montagnini e Ginesi), Tony Stantuffo e Renzo Garuti. La partita della Libertas-Vigor è una di quelle da ricordare negli annali, come un Italia – Germania 4 a 3 del ’70, sia pure con le dovute proporzioni e la mancanza di reti. I marindulopivini hanno giocato una gara gladiatoria contro un Sala Bolognese venuto a Argile concentrato e motivato per raggiungere la vetta della classifica. Purtroppo per loro però, non hanno fatto i conti con l’oste, anzi, con l’oreste, che ha giocato una partita commovente, con il suo zucatlone d’acciaio sempre pronto a svettare sopra tutti nell’area locale. Ma se Orestoni ha meritato una menzione particolare, non da meno sono stati gli 11 in campo (14 contando i subentrati e 17 i convocati): Melloni ha parato un rigore a pochi minuti dall’inizio che avrebbe probabilmente incanalato la patita su ben altri binari e ha dimostrato grande sicurezza per tutti i novanta minuti, l’insuperabile Boselli ha segnato il gol-partita su cross di un buon Taddia, Aretusi e Fabbiani hanno eretto una diga a centrocampo, Cortesi da grande stratega qual è si è fatto espellere appositamente per motivare ancora di più i suoi compagni, Cossarini in crescita costante non ha lasciato un centimetro agli avversari, Resca ha stantuffato sulla fascia senza risparmio, Calzati ha come sempre dato tutto, Pedini si è sacrificato, Fortunato, Bonzagni e Antonellini si sono fatti trovare pronti quando chiamati in causa. E Bramini ha cosi potuto, come il Mandrake-Proietti di “Febbre da cavallo” (che quando puntava alle corse dei cavalli e perdeva poi con la sua donna nun je a faceva!), trombare per la seconda domenica consecutiva. Che dire ancora? Solo un aggettivo: FANTASTICI! Tutti quanti. Il vostro cronista ha provato emozioni come neanche l’Italia ai Mondiali del 2006 gli aveva regalato. Grazie ragazzi. Non molliamo!!!

DSCN33090001.JPG

I Red Devils pronti a entrare in quello che si rivelerà un’inferno per gli avversari.

DSCN33100001.JPG

“Welcome to the Hell” dice Resca al loro capitano.

DSCN33110001.JPG

Melloni un istante prima di parare il rigore (Cazzo Onan! la prossima volta che mi fai una foto così in anticipo ti licenzio!).

DSCN33120001.JPG

La bolgia di centrocampo dove viene relegato il Sala.

DSCN33130001.JPG

Non solo vip nazionali al Bernabeu: anche gli idoli locali vengono a tifare Libertas!

class6a.jpg

La classifica dopo sei giornate.

Libertas Argile – Sala Bolognese 1 a 0ultima modifica: 2011-10-24T14:15:00+02:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento