Mar 26, 2012 - Senza categoria    No Comments

Libertas Argile – Saragozza 2 a 1

 

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Tutto il resto è soia, come diceva la Susi del bar 88. La cronaca: nel primo tempo Melloni trascorre quasi mezz’ora a raccogliere margherite nella propria area mentre sull’altro versante hanno occasioni più o meno nitide Vospino, Manservisi, Resca. Ci provano dalla distanza anche Fabbiani e Bonzagni. Al 40° Bonzagni dalla destra entra in area e da posizione defilata spara in porta, il portiere para ma sulla respinta si avventa Manservisi che insacca il meritato vantaggio verdazzurro. La ripresa parte con gli ospiti che spingono maggiormente alla ricerca del pareggio, complice anche una Libertas-Vigor che smette di giocare. Melloni rimane comunque relativamente tranquillo e al 35° arriva il raddoppio: Bonzagni pesca con un lancio millimetrico Vospino che stoppa e spara in porta: 2 a 0. Pedini potrebbe incrementare il bottino ma spreca in più di un’occasione. Nel finale i bolognesi trovano il gol della bandiera ma la gara è agli sgoccioli e i padroni di casa intascano tre punti importantissimi per la scalata salvezza. La Libertas Vigor si è dimostrata superiore agli avversari, ha però dato l’impressione anche in questa occasione di essere una squadra-profilattico: come un goldone si adatta alla forma e alla dimensione di un pene, così i marindulopivini si adattano alla qualità degli avversari. Nonostante la supremazia di gioco, si sono visti troppi errori durante le ripartenze; passaggi semplici che non arrivano a destinazione o decisioni sbagliate fanno sentire il loro peso nell’arco dei 90 minuti. Comunque sia, il primo scontro diretto è andato a buon fine e Ero, Bruno e Berto possono tirare una boccata di grappa. L’OrISTATe, l’Istituto Pievese di Statistica, dice che 7 punti nelle prossime tre partite porterebbero la squadra in una zona molto meno paludosa di quella attuale. C’è ancora molta fatica da fare, ma i mezzi per farcela ci sono… Forza cipputi!

 

P.s.: per correttezza attribuiamo a Onan (che si trovava in tribuna insieme al suo maestro Renzo Garuti) la definizione di “Libertas squadra-profilattico”.

 

Class5rit.jpg

 

 

 

 

Libertas Argile – Saragozza 2 a 1ultima modifica: 2012-03-26T14:52:00+02:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento